Sarajevo vent'anni dopo: viaggio fotografico tra Oriente e Occidente

Scritto da: -

Cinquanta partecipanti potranno vivere un'esperienza fotografica a Sarajevo il prossimo agosto, tra minareti e campanili vent'anni dopo la guerra

viaggio-fotografico-sarajevo.jpg Vent’anni dopo la guerra che dall’aprile 1992 ha oppresso Sarajevo nel più lungo assedio militare della storia moderna, oggi è una città giovane e piena di vitalità, tornata al suo ruolo di capitale culturale dei Balcani.
E’ questo mix di passato e futuro, bellezza e ferite, che fanno di Sarajevo una vera e propria miniera fotografica a cielo aperto.

Il viaggio è organizzato da Feedback, che a Ferrara si occupa della maratona fotografica, insieme a Lara Ciarabellini che da anni vive e lavora a Sarajevo, mentre Sarajevo Funky Tours si occupa della parte logistica del viaggio. Ecco il programma:

  • 16 agosto: partenza in serata dalla stazione ferroviaria di Padova
  • 17 agosto: arrivo a Sarajevo in  mattinata, sistemazione negli alberghi, bed&breakfast o altre strutture ricettive scelte da ogni partecipante al momento dell’iscrizione. Nel pomeriggio prime visite guidate alla città.
  • 18 agosto: presentazione, avvio e svolgimento dei percorsi fotografici

 

  • 20 agosto: percorsi fotografici elaborati da Shot e Lara Ciarabellini. Foto (Infophoto). Incontro con associazioni e rappresentanti della società civile locale e della cooperazione internazionale allo sviluppo.
  • 21 agosto: percorsi fotografici elaborati da Shot e Lara Ciarabellini e serata di Premiazione della Maratona Fotografica
  • 22 agosto: percorsi fotografici elaborati da Shot e Lara Ciarabellini e cena finale di tutto il gruppo al ristorante della Birreria di Sarajevo
  • 23 agosto: partenza in pullman da Sarajevo e arrivo a Padova in serata

Per informazioni visitare il sito feedbackvideo.it o telefonare al 328.7041232 o scrivere a info@shot-travel.com

LINK UTILI

Ecoturismo in Bosnia Erzegovina

Julio Cesar Brasile Bosnia: il video della papera del portiere dell’Inter

“Sono stato Dio in Bosnia. Vita di un mercenario” di Erion Kadilli stasera a Torino

Siria, primavera araba: a un anno di rivolte un reportage controcorrente

Vota l'articolo:
3.89 su 5.00 basato su 9 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Reporters.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano