Terremoto Emilia ricostruzione: dove vanno i soldi delle donazioni?

Scritto da: -

Diversi enti hanno attivato conti correnti e altri metodi per raccogliere fondi a favore dei territori colpiti dal sisma. Ma come vengono spesi davvero quei soldi?

terremoto-donazioni-utilizzati.jpg Ho già detto che i fondi raccolti con le donazioni verranno destinati alle oltre 150 associazioni di volontariato, di Protezione civile, di promozione sociale e altri soggetti del terzo settore, spesso a loro volta vittime del sisma, che sono operativi sui territori devastati dal terremoto.

Ma come vengono utilizzati realmente?

Per il terremoto de L’Aquila, per esempio, come sono stati impiegati? Tutti i soldi ricavati dalle donazioni nel 2009, ben cinque milioni di euro, era stato affidato dalla Protezione Civile ad Etimos, un consorzio finanziario che si occupa di microcredito.

Questo consorzio, in effetti, ha usato tutto quel denaro per dare prestiti a “tassi agevolati” a persone ed imprese coinvolte nel sisma (foto: Infophoto).

Chissà se succederà lo stesso con gli sms inviati al 45500 per l’Emilia Romagna, l’unica cosa certa è che per avere la certezza di un aiuto concreto, reale e immediato alle popolazioni terremotate ci sono altri modi: donare beni di prima necessità, comprare prodotti delle imprese del territorio, offrire ospitalità, andare di persona per fare volontariato…
LINK UTILI

Terremoto Emilia Romagna oggi: aiuti e donazioni, tutti i metodi online

Terremoto Emilia ricostruzione: comprare il parmigiano caduto nei caseifici

Terremoto Emilia ricostruzione: come aiutare davvero i terremotati

Vota l'articolo:
3.71 su 5.00 basato su 38 voti.