Europei 2012: boicottaggio contro l'Ucraina per Yulia Tymoshenko

La leader dell'opposizione ucraina, Yulia Tymoshenko, guarderà in tv dall'ospedale di Kharkiv le partite dell'Ucraina

iulia-timoshenko-ucraina.jpg Non solo sport.


Lo sport internazionale è stato nella storia anche un mezzo per la protesta di diritti umani violati, e anche questi Europei 2012 non sono da meno.

Per protestare contro il caso dell'ex premier Yulia Tymoshenko, infatti, diversi capi di Stato ed esponenti di governo si sono esposti contro la cattiva salute della democrazia in Ucraina.

Francia e Inghilterra, per esempio, nonostante siano avversarie nelle partita di calcio, sono le capofila alleate del boicottaggio dell'Ucraina in favore della Tymoshenko (foto: Infophoto). Alla protesta ha poi aderito anche Angela Merkel, che ha chiesto il rispetto dei diritti umani all'Ucraina.

Condannata a sette anni di reclusione per abuso di potere in un processo politicamente manovrato, Yulia Tymoshenko è l'eroina della "Rivoluzione arancione". È stata la prima donna a ricoprire la carica di primo ministro dell'Ucraina.

Ora si trova all'ospedale di Kharkiv: aveva portato avanti uno sciopero della fame per quasi tre settimane, per protesta contro un'aggressione in carcere, quando fu trascinata con la forza in ospedale.



LINK UTILI


Pronostici Euro 2012: Italia-Croazia piace l'under 2,5, Olanda-Germania da goal


Europei 2012 le pagelle di Italia-Spagna: Pirlo un lampo, bocciato Balotelli


Europei 2012: Ibrahimovic vs Shevchenko, la rabbia e l'orgoglio


Spagna-Italia e Irlanda-Croazia Europei 2012: pagelle Gazzetta dello Sport


Italia-Spagna Euro 2012: Giorgio Napolitano negli spogliatoi degli Azzurri, il video

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO